Notizie e pubblicazioni

Pubblicato il Mar 03, 2022

Discorso del Primo Ministro Israeliano Benjamin Netanyahu.

Solo 70 anni fa! Gli ebrei furono portati al macello come pecore. 60 anni fa non avevamo un paese.

Nessun esercito. Sette paesi arabi hanno dichiarato guerra al nostro piccolo stato ebraico, appena poche ore dopo la sua creazione.

Noi eravamo solo 650 ebrei contro il resto del mondo arabo! Nessun FID (Esercito di difesa israeliano). Nessuna forza aerea potente, solo persone coraggiose con nessun posto dove andare.

Libano, Siria, Iraq, Giordania, Egitto, Libia, Arabia Saudita ci hanno attaccato contemporaneamente.

israele 1 copyIl paese che ci hanno dato le Nazioni Unite era il 65% del deserto.

Il paese era in mezzo al nulla. 35 anni fa abbiamo combattuto contro i tre eserciti più potenti del Medio Oriente e li abbiamo sconfitti... Sì, sì... Tra sei giorni.

Noi combattiamo contro diverse coalizioni di paesi arabi, che possiedono eserciti moderni e molte più armi, e li sconfiggiamo sempre.

Oggi abbiamo:

. Un paese

. Un esercito

. Una potente forza aerea

.israele 2 copy Un'economia di stato dell'arte che esporta milioni di dollari.

. Intel – Microsoft – IBM sviluppano prodotti a casa.

. I nostri medici ricevono premi per la ricerca medica.

. Abbiamo fatto fiorire il deserto, e vendiamo arance, fiori e verdure in tutto il mondo.

. Israele ha inviato i propri satelliti nello spazio. Tre satelliti contemporaneamente. Siamo orgogliosi di essere nella stessa classifica degli Stati Uniti, che hanno 250 milioni di abitanti.

Russia, che ha 200 milioni di abitanti. La Cina, che ha 1,3 miliardi di abitanti. Europa- Francia, Gran Bretagna, Germania con 350 milioni di abitanti.

israele 3 copyUno dei pochi paesi che ha inviato oggetti nello spazio.

Israele ora fa parte della famiglia delle potenze nucleari, con Stati Uniti, Cina, Pakistan, India, Francia e Gran Bretagna.

Non abbiamo mai ammesso ufficialmente, ma tutti sanno che solo 60 anni fa siamo stati portati via senza speranza, senza speranza, per morire nel deserto.

Noi partiamo dalle rovine fumanti dell'Europa, per vincere le nostre guerre qui con meno di niente.

Abbiamo costruito il nostro piccolo "impero" dal nulla.

Chi è Hamas per spaventarci? Lei mi fa ridere!

La Pasqua è stata celebrata; non dimentichiamo di cosa tratta la Pasqua.

. Noi siamo sopravvissuti a Faraone.

.israele 4 Noi sopravviviamo ai greci.

. Siamo sopravvissuti ai Romani.

. Siamo sopravvissuti all'inquisizione della Spagna.

. Siamo sopravvissuti ai programmi in Russia.

. Siamo sopravvissuti a Hitler.

. Siamo sopravvissuti ai tedeschi.

. Siamo sopravvissuti all'olocausto.

. Siamo sopravvissuti agli eserciti di sette paesi arabi.

. Siamo sopravvissuti a Saddam.

. Continueremo a sopravvivere ai nemici presenti anche oggi.

Pensa a qualsiasi momento della storia umana. Pensaci su. Per il popolo ebreo, la situazione non è mai stata migliore. Allora affronteremo il mondo.

israele 5Ricorda: tutte le nazioni o culture che una volta hanno cercato di distruggerci, non esistono più oggi, mentre noi, ancora viviamo.

. Gli egiziani?

. I greci?

. Alessandro di Macedonia?

. Il terzo Reich?

E guarda noi:

. La nazione della Bibbia.

. Gli schiavi d'Egitto.

Siamo ancora qui.

E parliamo la stessa lingua. Prima e ora. Gli arabi non lo sanno, ma devono imparare che c'è un Dio... E finché manterremo la nostra identità, sopravviveremo.

Allora perdonateci per:

. Non preoccuparci.

. Non piangere.

. Non aver paura.

Piangiamo solo le nostre morti, mentre gli altri gioiscono nel versare il nostro sangue.

Ecco perché vinceremo fino alla fine.

"Alzo gli occhi sui monti e chiedo: da dove verrà il mio soccorso? Il soccorso verrà dal mio Signore, il Creatore dei cieli e della terra”

Pubblicato il Dic 02, 2021

matteo angeloro 10Serafina Di Fonso Angeloro (la vedova)
《Ho combattuto il buon combattimento, ho finito la corsa, ho conservato la fede.》
Timoteo 4:7
Cari sorelle e fratelli in Cristo e amici,
matteo angeloro 11Matteo, il mio amato marito e il nostro amato papà, ieri sera è andato con il Signore.
Ringraziamo di cuore quanti hanno pregato per lui e per noi come famiglia in questi due anni.
Possiamo affermare con estrema certezza che ha combattuto il buon combattimento e ha conservato la fede fino all'ultimo in questi lunghi mesi.
Siamo grate al Signore per il tempo che ce lo ha donato e per l'esempio di fede incrollabile che ci lascia.
Un giorno lo riabbracceremo.
Con affetto
matteo angeloro 6Serafina, Angela, Rachele e Brigida

 

Rachele Angeloro (la figlia)
"E forse ora qualcuno potrebbe pensare che hai perso, ma chi ha vissuto come te, NON PERDE MAI"
matteo angeloro 9Mio padre amava la vita, era un uomo con una grande fede.
Amava mia madre, oh quanto l'ha amata!
Amava noi 3 figlie, ci ha amate tanto.
Amava i suoi generi, i suoi 9 nipoti.
Era gentile. Serio. Preciso. Tecnologico, innovativo. Amava le sfide.
Amava la musica, amava creare e aggiustare qualunque cosa con le sue mani.
Amava parlare di Dio alle persone.
Mio padre mi ha insegnato tutto.
Più che con le parole, mio padre mi ha insegnato tutto con il suo esempio.
L'eredità di insegnamenti che ci ha lasciato è inestimabile.
Mi ha insegnato i valori, quelli veri e profondi.
matteo angeloro 2Il senso di famiglia e responsabilità, il valore del perdono.
L'importanza di fidarsi di Dio in ogni situazione.
Mi ha insegnato tanto anche durante i suoi lunghi mesi di malattia.
Mi ha insegnato in parole e azioni che il miracolo non vuol dire per forza guarigione.
Mi ha insegnato il valore di ogni singolo giorno.
La bellezza delle piccole cose.
Il vero senso dell'essere grati. Indipendemente dalle circostanze.
matteo angeloro 8Se papà è stato tutto questo è perché sopra ogni cosa papà amava Dio.
Il Dio delle grandi cose e il Dio dei dettagli. Così come diceva lui.
Tu sei ovunque noi siamo.
matteo e rachele"Quanto avrei voluto vederti invecchiare, papà..." ❤

Eliseo Falla (collaborazione radio)
Anche io Rachele confermo tutto su papà, l'ho conosciuto molto da vicino seppure a distanza in tutti gli anni di valida collaborazione con Radio Logos, ci ha lasciato un patrimonio di programmi, studi, riflessioni bibliche, risposte a domande e lui con i numerosi programmi presenti nel nostro archivio è tuttora presente e continua a collaborare con noi nelle varie fasi della nostra programmazione giornaliera; inoltre validi erano sempre i suoi consigli e gli incoraggiamenti che ci trasmetteva. Grazie Matteo, grazie Signore per gli anni che ce lo hai donato.

 

Pubblicato il Ago 05, 2021
Da FB (di Alessio Pancani)
 
Il 14 agosto 2018 Roland e Véronique sono in viaggio verso la Francia di ritorno da una vacanza in Toscana. Verso le 11.30 una spia rossa si accende sul cruscotto dell’auto e morandi 2segnala: “Serio problema al motore, recarsi in officina”. Piove a dirotto, il traffico è intenso, Roland esce dall’autostrada a Genova, proprio all’ultima uscita prima del ponte Morandi. Fuori dall’autostrada la spia si spegne e la coppia decide di riprendere l’autostrada verso la Francia ma all’ingresso successivo subito dopo il famoso ponte. Pochi minuti dopo il telefono squilla e qualcuno preoccupato chiede loro dove si trovano. Così vengono a conoscenza della tragedia: il ponte Morandi è crollato alle 11 e 36.
Avremmo potuto precipitare anche noi, dice Roland; al momento di uscire dall’autostrada il ponte era intatto, quando abbiamo ripreso l’autostrada era crollato.
Un’altra certezza: la spia rossa non si è più accesa né quel giorno né mai. Dio aveva evitato loro quel dramma. Per la vita del Suoi figli Dio ha certamente dei progetti e per vie diverse e in diversi modi li esegue.
Véronique è ancora oggi molto scossa quando rivede le immagini del ponte crollato e prega per le famiglie colpite da quella tragedia.
– Se fossimo morti a Genova noi che siamo credenti ci saremmo trovati alla presenza di Dio il nostro Padre celeste, affermano Roland e Véronique con convinzione. Ma poiché ha voluto lasciarci in vita desideriamo aiutare altre persone a trovare in Gesù la pace con Dio; e quando l’avranno trovata non temeranno più la morte!

Pubblicato il Dic 03, 2021

di Giovanna Bernardini

la vita e la morte 1Ti sono poste davanti,

la vita e la morte,

il bene e il male

la benedizione o la maledizione,

la Salvezza e la perdizione e tu devi scegliere.........ubbidirai a Cristo Gesù o continuerai a vivere a modo tuo?

Pensi di essere apposto con Dio

perché sei un buon religioso?

Perché non hai mai ucciso o rubato?

Tutto questo ti fa illudere di essere una brava persona e di meritare il paradiso!?

Ma è solo un amara illusione!

Per appartenere a Cristo e trascorrere con Lui l’eternita’ è obbligatorio:

la vita e la morte 2NASCERE DI NUOVO!

Senza la nuova nascita, puoi essere

la persona più brava e buona del mondo, ma il tuo destino eterno sarà l’inferno!

Considerando che nel mondo non

ci sono persone brave e buone, tu

non fai la differenza!

«Non c’è nessun giusto,

neppure uno.

Non c’è nessuno che capisca, non c’è nessuno che cerchi Dio.

Tutti si sono sviati, tutti quanti

si sono corotti.

la vita e la morte 3Non c’è nessuno che pratichi la bontà, no, neppure uno»

Romani 3:10-12

Davanti alla Santità di Dio NESSUNO può pensare di essere a posto con Dio;

solo coloro che saranno stati redenti,

perdonati e riconciliati con Dio, per mezzo del Sangue di Gesù, potranno essere considerati giusti!

Cosa sceglierai?

La tua scelta comporterà la giusta ed inesorabile conseguenza!

Scegli la VITA, scegli GESÙ!

 

Pubblicato il Ago 19, 2021

Da FB di Giovanna Bernardini.

Il ritorno di Gesù in terra sarà un avvenimento segnato sia da grande gioia che da gran terrore, perché sebbene Egli sia scudo per tutti coloro che credono in Lui,

la Sua ira sarà riversata su tutti coloro che non riconoscerà come

figli!

il castigo“Poi vidi il cielo aperto,

ed ecco apparire un cavallo bianco. Colui che lo cavalcava si chiama

Fedele e Veritiero; perché giudica e combatte con giustizia.

I suoi occhi erano una fiamma di fuoco, sul suo capo vi erano molti diademi e portava scritto un nome che nessuno conosce fuorché lui.

Era vestito di una veste tinta di sangue e il suo nome è la Parola di Dio.

Gli eserciti che sono nel cielo lo seguivano sopra cavalli bianchi, ed erano vestiti di lino fino bianco e puro.

Dalla bocca gli usciva una

spada affilata per colpire le nazioni;

ed egli le governerà con una verga di ferro, e pigerà il tino del vino dell'ira ardente del Dio onnipotente.

E sulla veste e sulla coscia porta scritto questo nome: RE DEI RE E SIGNORE DEI SIGNORI".

Apocalisse 19:11-16

Questa sicuramente non è l'immagine di Cristo che molti amano rappresentare,

MA È QUELLA BIBLICA!

Gli increduli non passano oggi notti insonni nel timore di incontrare Dio, perché hanno detto loro:

“Dio vi ama ed ha un meraviglioso

piano per la vostra vita".

A loro non è stato detto della necessità di fuggire dall'ira che sta per piombargli addosso, perché sono stati rassicurati che questo loro non avverrà. . .!

È stato loro detto che Dio li ama incondizionatamente, il che, per loro, significa che come hanno vissuto e vivono non avrà per loro alcuna conseguenza e che, anzi,

va bene così come si trovano.

Certo essi non sentono la minaccia del giudizio di Dio.

Perché dovrebbero?

Eppure il messaggio dell'Evangelo è questo: SALVEZZA O GIUDIZIO!

Tutti coloro che ripongono la loro fiducia in Cristo come loro Salvatore e Signore sono salvati,

ma tutti coloro che non avranno

riconosciuto il sacrificio fatto da Gesù per loro e lo avranno rifiutato con incredulità e ribellione, Dio riverserà

su di loro la Sua Santa e

Giusta Ira Eterna!

Il Signore continua ad avvertire;

le Sue sentinelle continuano ad avvertire;

Vangelo di DioNON CI SARANNO ZONE NEUTRE:

O CON CRISTO O CONTRO DI LUI!

Ed allora saranno pianti, grida e

stridore di denti!

Ognuno sarà responsabile di se stesso

davanti a Dio!

Oggi è il giorno della Salvezza!

Per l’amor di Dio, e per amor di

te stesso non rimandare!

Pubblicato il Gen 09, 2021

israele 3Sono nato millenni prima di essere rinominato Palestina dai conquistatori romani , prima che Maometto emettesse il suo primo respiro , e prima che l'ONU decidesse di dividermi a metà e girasse le mie terre orientali creando la Giordania . Il mio popolo , gli ebrei , mantennero qui comunità per 3000 anni , cioè fino a quando gli arabi decisero di massacrarli senza ragione alcuna nel 1920 e nel 1929 . Centinaia di civili furono uccisi , la maggior parte dei quali erano donne e bambini. Nel frattempo , gli stati dei loro fratelli massacrarono o esiliarono 1.000.000 di ebrei dalle loro terre - cancellando la loro storia plurimilleraria.

Sono stato attaccato quattro volte da eserciti arabi da quando dichiarai l'indipendenza nel 1948.Dissi agli arabi che vivevano nella mia terra che erano invitati a rimanere , erano i benvenuti,ma gli fu detto dagli stati limitrofi di lasciare temporaneamente le loro case mentre gli ebrei venivano "gettati in mare" . Offrii un messaggio di pace dal giorno in cui nacqui , ma i miei nemici risposero solo con i proiettili,bombe e sangue. . Io sono una sopravvissuta - ho vinto ogni guerra . Rendendosi conto che non potevano sconfiggermi con le armi , i miei nemici si sono rivolti ad una propaganda menzognera ...

israele 2Più e più volte , il mio nome è stato infangato .Anche se ciascuna di queste bugie è poi stata smentita , i miei nemici continuano ad accusarmi che sto commettendo un genocidio. Dare opportunità educative ai palestinesi e' forse"genocidio" ? Il 20 % degli studenti dell'Università di Haifa sono arabi. Se io sono un aggressore che ha esiliato tutti gli arabi nel 1948 , perché il 20 % dei miei cittadini sono arabi con pieni diritti? Sono forse apparsi magicamente dal nulla? Mi ritirai dall'intero Sinai e dalla striscia di Gaza , sradicando la mia gente dalle loro case , solo per la speranza di pace !!!

In combattimento , io rischio la vita dei miei figli adolescenti al fine di minimizzare le perdite di civili palestinesi . Faccio ogni tentativo di colpire solo i terroristi , mettendo per questo spesso i miei soldati in pericolo . In tempo di guerra , faccio cadere volantini sulle aree che debbono essere attaccate , avvertendo i civili di evacuare .Esiste un altro esercito nella storia dell'umanità che ha fatto questo per il suo nemico? Ho aspettato 8 anni per fermare Hamas dal suo lancio di razzi quotidiani sui miei asili e i miei ospedali. Io sono paziente , ma la mia pazienza non è infinita ...

Ho creato Intel . Microsoft NT e tecnologia cellulare , scopro nuove medicine per curare malattie devastanti , e ho il maggior numero al mondo in pubblicazioni scientifiche pro israele 1capite . Mando missioni umanitarie nei paesi in via di sviluppo , compresi i paesi musulmani. Ho assorbito centinaia di rifugiati musulmani che hanno affrontato il genocidio in Darfur - i rifugiati che nessun Stato musulmano voleva accettare...

Io sono uno dei paesi più piccoli al mondo , e probabilmente la più testarda , mi rifiuto di rinunciare alla speranza di pace . I miei amici mi sostengono non a causa di una lobby, ma perché vedono la verità - io sono il cuore del Medio Oriente , e la speranza per il suo futuro . Il mio profeta disse , "Nessuna nazione alzerà più la spada contro un'altra nazione ", e cercherò e tentero' fino a quando queste parole non si avvereranno...

Perché io sono Israele ....

                                                                                                             tratto da Facebook  ..."noi che amiamo Israele"

IN DIRETTA

Ora in onda:
I PROGRAMMI DI RVS
e dalle ore 18:30:
UNA PAROLA PER OGGI - UN DIAMANTE AL GIORNO - PIU' CHE VINCITORI
logo black

Radio Evangelica di Foggia
Associazione RL - Radio Logos

Sede: via Taranto, 24 - 71121 Foggia
Impianti di trasmissione: via Trinitapoli Km 1,5
Tel: 0881709918 - cell. +39 3382510347

Indirizzo mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Posta PEC: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Informazioni

Cod.Fiscale: 94004460716;

Concessione ministeriale n. 902755;

Registro Operatori di Comunicazione n. 4037;

Testata Giornalistica n. 16/96 del 15/10/96;

Direttore Responsabile: Paolo Jugovac;

Licenza SIAE: RR/FG/01;

Licenza SCF: 862/18;

Licenza LEA: RL_2020_91;

Conto Corrente Postale n. 16588717 intestato a Radio Logos - Foggia

IBAN: IT67D0760115700000016588717

Please publish modules in offcanvas position.