Notizie e pubblicazioni

Pubblicato il Giu 09, 2024

eros 92 anni10-06-2024 Articolo tratto e tradotto dalla NEXUS International Brodcasting Association:

Un faro di fede: la vita di Eros Valentino Bacoccina (1927- 2022).

Radio Logos da tanti anni lo ospita nella sua programmazione soprattutto col programma "La buona novella".

Con un profondo senso di dolore e rispetto, ricordiamo la vita e le esperienze di Eros Valentino Bacoccina. Ci ha raggiunto solo poche settimane fa in ritardo la triste notizia della sua scomparsa avvenuta il 21 novembre 2022 nella sua casa di San Jose in California.

Eros è stato un marito devoto, un padre amorevole, un nonno affettuoso e un orgoglioso bisnonno. Nacque il 9 aprile 2027 e crebbe nella pittoresca città di Lucca in Italia. La sua vita ha preso una svolta enorme quando è emigrato a San Francisco, in California nel 1948 all'età di 21 anni. Dopo essersi unito in matrimonio con l'amore della sua vita Carla Giovannoni nel 1951, con la moglieeros ancora hanno cresciuto insieme una bellissima famiglia di cinque figlie.
Inizialmente Eros si guadagnò da vivere in America come pittore e designer. Tuttavia la sua vita prese una svolta divina nel 1965 quando fu ordinato ministro evangelico che lo portò a fondare la Iormer Italian Baptist Church al 39 Amazon Avenue a San Francisco (CA). Ha servito fedelmente la congregazione come pastore per 37 anni e i suoi servizi non si sono limitati al pulpito; estese la sua cura e guida spirituale negli ospedali e nelle carceri come cappellano.

Espresse la sua dedizione e fede in tutto il mondo attraverso le onde radio dell'IRRS (il servizio radiofonico italiano in FM, AM/MW e SW) della European Gospel Radio e di NEXUS-IBA dall'inizio del 1980 nel programma radiofonico "La Buona Novella" ( La buona notizia). Ricordiamo in sua memoria alcune vicende della sua vita e il notevole impatto che ebbe su innumerevoli vite.

Dal chierichetto al venerato pastore ricordiamo ora i primi anni della sua vita.

Eros Valentino Bacoccina è nato a Sorbano del Vescovo in provincia di Lucca il 9 aprile 1927 dove ha risieduto per i primi ventuno anni. È nato in una famiglia cattolica romana. Viveva adiacente ad un'istituzione cattolica, l'orfanotrofio Artigianelli, che la sua famiglia serviva con onore e devozione.

Una volta, nella sua casa di San Jose in California, Eros scherzava sul suo secondo nome “Valentino”: “del tutto inappropriato” per un pastore battista – disse – e non gli era mai piaciuto e voleva essere conosciuto semplicemente come Eros Bacoccina.

La sua famiglia era profondamente cattolica e frequentava fedelmente la chiesa locale e altre istituzioni cattoliche. Serviva come chierichetto e partecipava quotidianamente al rosario familiare. Sebbene le attività religiose fossero vivaci e elaborate, lo confondevano e non lo soddisfavano affatto.

eros in treAll'età di dieci anni divenne chierichetto. Per lui non esisteva altra religione o chiesa. Non aveva mai messo gli occhi su una Bibbia. Crebbe credendo di essere un peccatore e che l’ira di Dio fosse su di lui, perché era a causa dei suoi peccati che Gesù, il Suo Figlio divino, era stato costretto a soffrire e morire sulla croce.

Nel 1948 all'età di 21 anni emigrò a San Francisco in California con sua sorella Tina e sua madre Dina raggiungendo il padre Angelo a San Francisco. Angelo Bacoccina, questo il nome del padre, era appena uscito da diversi campi di internamento statunitensi, considerato uno straniero nemico durante la Seconda Guerra Mondiale e indagato come figura di spicco durante il fascismo tra gli italiani nell'area di San Francisco, insegnante alla San Francisco Italian Language School e un relatore occasionale presso la stazione radio KLS nella vicina Oakland, California. In California Bacoccina si dedicò alla pittura e al design.

Mentre era in California Eros ha lavorato come pittore e designer. Dopo alcuni anni, grazie al suo duro lavoro, divenne un uomo d'affari di successo a San Francisco.

Tuttavia il suo viaggio spirituale maturava sempre più dentro lui. Incontrò resistenza nella sua chiesa cattolica quando cercò una connessione diretta con Dio. Imperterrito, Bacoccina continuò la sua ricerca per l'illuminazione spirituale.
L'incontro con il pastore Amelio Giannetta fu decisivo e creò una svolta nella sua vita.
Nel 1951 Eros sposò Carla Giovanonni. Una domenica, mentre si trovava a San Francisco, ascoltò alla radio un uomo che parlava di Dio in italiano. Il messaggio era nuovo e diverso. L'oratore dimostrava un senso di profonda conoscenza e intimità con Dio parlando della Sua grandezza, misericordia e della salvezza possibile e disponibile per tutti gli uomini mediante la fede e la grazia. Questo era proprio ciò che Bacoccina cercava,eros con la moglie esattamente ciò di cui aveva bisogno. Il programma si intitolava “Buona Novella” e il relatore era il Pastore Amelio Giannetta (1925-2019), un missionario dell'Home Mission Board per gli italiani di cui più tardi parleremo più approfonditamente.

Il legame tra i due uomini si rafforzò quando Bacoccina scrisse a Giannetta che a sua volta gli rispose e successivamente lo visitò regalandogli un Nuovo Testamento in italiano. Questo dono, unito agli insegnamenti di Giannetta e alla continua esposizione alle trasmissioni radiofoniche, condussero Bacoccina in un percorso di profonda trasformazione. Cinque mesi dopo accettò Cristo come suo Salvatore, un evento che segnò un cambiamento significativo nel suo viaggio spirituale. Nel 1965 Eros Bacoccina divenne ministro ordinato dalla Chiesa battista. Eros si unì alla Chiesa Battista Italiana al 39 Amazon Rd a San Francisco dove successivamente prestò servizio come pastore per 37 anni. Lavorò anche come cappellano in numerosi ospedali e carceri.

La vita spirituale di Eros prese una svolta significativa quando si imbattè in una trasmissione radiofonica di Amelio Giannetta, il missionario dell’Home Mission Board per gli italiani. La trasmissione dal titolo “Buona Novella” fu una boccata d'aria fresca per Bacoccina. Eros era attratto dagli insegnamenti di Giannetta, dalla sua profonda conoscenza di Dio e dalla salvezza che Dio aveva promesso a tutti gli uomini attraverso la fede e la grazia.
Diventò così il pastore italiano al 39 Amazon Avenue San Francisco, California, USA
La sua fede ritrovata ha ispirato Eros a guidare altri in un viaggio simile al suo. La sua dedizione e il suo impegno lo portarono a diventare ministro ordinato nel 1965 e subito dopo a fondare la Chiesa battista italiana al 39 di Amazon Avenue a San Francisco, in California. Ha servito come pastore lì per ben 37 anni, toccando innumerevoli vite con i suoi insegnamenti e la sua guida.

eros con nikNonostante le numerose sfide che dovette affrontare lungo il percorso, comprese le critiche e la resistenza di figure influenti come Harold Camping, il controverso presidente e proprietario di Family Radio, Bacoccina rimase saldo nella sua missione presso l'ex chiesa battista italiana al 39 Amazon Avenue a San Francisco, California. La sua resilienza lo ha visto continuare la sua missione cristiana attraverso il suo programma radiofonico “La Buona Novella”, trasmesso quotidianamente dalle stazioni NEXUS-IBA.

Eros Bacoccina sarà ricordato sempre per la sua fede salda, l'impegno nella predicazione a livello mondiale e il suo contributo significativo alla radio cristiana e alle trasmissioni radiofoniche a onde corte. Il suo viaggio da giovane chierichetto in Italia a pastore italiano riconosciuto a livello mondiale è fonte di esempio e ispirazione per molti.

La vita di Eros è una testimonianza del potere di trasformazione della fede e della perseveranza. Ha sfruttato il mezzo della radio per diffondere gli insegnamenti di Cristo e nel farlo ha toccato innumerevoli vite. Era un faro di speranza per molti, una luce guida che brillava intensamente in tempi di confusione spirituale.

Nonostante la sua scomparsa, la sua eredità continua a vivere. I suoi sermoni continuano a ispirare persone in tutto il mondo, offrendo conforto e guida a coloro che cercano una connessione più profonda con la propria fede. La storia della sua vita è una testimonianza della sua fede incrollabile e funge da ispirazione per molti.

eros con le figlie 1Il suo viaggio dall'Italia alle coste della California, da chierichetto a pastore influente, da ricercatore spirituale a faro di fede, è una narrazione che continuerà a ispirare e guidare le generazioni future. La vita di Eros Bacoccina è stata una testimonianza del potere della fede, della portata della missione cristiana e del potere di trasformazione di una relazione personale con Dio.
Tornando a descrivere la sua vita, questa come abbiamo già ricordato, era profondamente radicata nelle pratiche e nelle credenze della Chiesa cattolica. Nonostante il suo precoce coinvolgimento religioso, Bacoccina aveva una fame spirituale insaziabile. Dopo essere emigrato in California nel 1948, cercò di avvicinarsi a Dio ma si sentì ostacolato dagli insegnamenti della Chiesa. Questo viaggio spirituale pose le basi per la transizione di Bacoccina nel mondo delle trasmissioni radiofoniche cristiane.

La vita di Eros Bacoccina si trasformò quando si sintonizzò su un programma radiofonico cristiano chiamato “Buona Novella”, condotto dal missionario Amello Giannetta per gli italiani dell’Home Mission Board. La nuova prospettiva sulla fede e sul rapporto di Dio con gli esseri umani riempì di speranza il cuore di Bacoccina, sviluppando la sua devozione per tutta la vita alle trasmissioni radiofoniche in particolare alla radio a onde corte come mezzo per la predicazione mondiale.

Con la guida di Giannetta e i messaggi trasformativi del Nuovo Testamento, Bacoccina trovò la sua relazione personale con Dio accettando infine Cristo come suo Salvatore. Questa decisione segnò la fine della sua ricerca spirituale e l'inizio della sua missione cristiana per portare il messaggio di salvezza agli italiani nel mondo.

Nasce così un evangelista radiofonico specializzato in trasmissioni della Buona Novella
Da un programma settimanale di 30 minuti nell’area della Baia di San Francisco iniziato nel 1954, il messaggio di Eros Bacoccina arrivò a tutta la California e a sette stati degli Stati Uniti continentali. Poi il Ministero della Buona Novella iniziò anche in Italia e ad un certo punto c'erano 24 stazioni radio che trasmettevano quotidianamente il Vangelo.

Il ministero radiofonico de "La Buona Novella" continuò per mezzo secolo mentre il Vangelo di Gesù Cristo veniva predicato via etere in lingua italiana sia negli Stati Uniti che in Europa. Ciascun programma ha portato alla luce le verità semplici e tuttavia insondabili che si trovano nella parola di Dio e ha presentato principi senza tempo sia ai perduti che ai credenti e ha trattato vari programmi e temi.

I temi dei suoi programmi erano:
Consulenza cristiana in italiano;
Messaggi evangelici;
Quiz sulla Bibbia;
Episodi radiofonici "da donna a donna".
eros ancora con nikLa voce del pastore Eros Bacoccina ha portato il Vangelo in tutto il mondo in onde corte e localmente in FM e ha ricevuto posta da parte degli ascoltatori addirittura da 50 nazioni. Quando le normative governative e le pressioni di altri gruppi religiosi costrinsero a chiudere molte stazioni radio evangeliche, La Buona Novella iniziò su Internet con un nuovo sito web con l'aiuto di NEXUS-IBA e European Gospel Radio.

Eros Bacoccina era conosciuto in tutto il mondo per il suo programma quotidiano in italiano su Family Radio (WYFR), trasmesso su Shortwave da Okeechobee, Florida. Era conosciuto internamente come “Il pastore italiano” e l'unico speaker radiofonico italiano a Family Radio. Il controverso presidente e proprietario di Family Radio, Harold Camping (19 luglio 1921 - 15 dicembre 2013), lo assunse per tradurre a malapena i messaggi di Campings dall'inglese all'italiano.

Eros visitò la stazione radio in FM a Milano all'inizio degli anni '80. Lo abbiamo incontrato più volte nella sua casa di San Jose, dove viveva con la sua amata moglie Carla. Nelle nostre conversazioni private con Eros, ha descritto Harold Camping come un ingegnere che ha fatto fortuna nel settore edile ma aveva poca o nessuna istruzione teologica.

Harold Egbert Camping era il potente capo di Family Radio ovvero la più importante emittente radiofonica evangelista del servizio radiofonico inglese di Family Radio e WYFR (su onde corte), di proprietà di Family Stations, Inc., con sede a Hegeberer Rd, California. La WYFR ha cessato tutte le trasmissioni a onde corte il 1 luglio 2013. Nel dicembre 2013, Jeff White, il proprietario di WRMI, che in precedenza operava da Miami, ha acquistato l'impianto di trasmissione a onde corte WYFR a Okeechobee, FL.

Harold Camping divenne famoso per una serie di previsioni fallite sulla Fine dei Tempi. In qualità di presidente di Family Radio dal 1958, ha supervisionato un gruppo di stazioni che, al suo apice, ha raggiunto più di 150 mercati negli Stati Uniti. Le profezie di Camping, in particolare la sua previsione secondo cui la Seconda Venuta di Cristo sarebbe avvenuta il 21 maggio 2011, hanno attirato l’attenzione globale e donazioni significative. Tuttavia, quando gli eventi attesi non si sono verificati, ha dovuto affrontare diffuse commenti ridicoli e numerose critiche, in particolare dopo che anche la sua previsione rivista per la distruzione finale dell'universo il 21 ottobre 2011 si è rivelata errata. Nonostante si sia ritirato dalle trasmissioni attive a seguito di un ictus nel 2011, Camping ha mantenuto un ruolo presso Family Radio fino alla sua morte. Sulla scia delle sue previsioni infruttuose, ammise che i suoi tentativi di fissare delle date erano “peccaminosi” e si ritirò dalla sua insistenza nel voler conoscere il momento del Rapimento o della fine del mondo.
Sale la tensione: i sospetti di Harold Camping e le interpretazioni di Eros Bacoccina.
Una dinamica intrigante si è evoluta tra Harold Camping ed Eros Bacoccina a Family Radio. Conosciuto per le sue interpretazioni peculiari delle profezie bibliche, le dottrine di Camping erano tutt’altro che ortodosse. Eros Bacoccina, incaricato di tradurre i sermoni inglesi di Camping in italiano, ha dovuto affrontare una sfida considerevole. Le ideologie contrastanti tra i due portarono a uno scontro inevitabile, un conflitto che ebbe un impatto significativo sulla permanenza di Bacoccina a Family Radio.

Nei suoi discorsi privati ​​nella sua casa di San Jose, Eros fu molto critico nei confronti della dottrina di Camping e della predicazione su Family Radio. Tuttavia, credeva che Family Radio fosse così potente da raggiungere ed evangelizzare gli italiani attraverso la radio a onde corte. Essere critici nei confronti di Camping implicava che dovesse interpretare la dottrina di Harold Camping quando traduceva i suoi messaggi dall’inglese all’italiano.

Bacoccina, apprezzando il suo dovere verso gli ascoltatori, si è preso delle libertà nell’interpretare i messaggi di Camping. Sforzandosi di garantire che le sue traduzioni fossero più allineate con la teologia cristiana tradizionale, ha infuso nelle traduzioni la sua comprensione e la sua fede personale. Ha ritenuto necessario fornire al suo pubblico di lingua italiana un messaggio di speranza e di fede più familiare piuttosto che le profezie apocalittiche non convenzionali di Camping.

Tuttavia, Camping si è insospettito dell’approccio di Bacoccina. Preoccupato che le sue dottrine originali andassero perdute nella traduzione, prese l’iniziativa di far ritradurre in inglese i programmi radiofonici italiani di Bacoccina. Dopo aver esaminato queste traduzioni, i sospetti di Camping furono confermati. Bacoccina non si limitava a tradurre; stava reinterpretando.

Camping rimproverò severamente Bacoccina per il suo approccio. L’evento ha evidenziato la tensione tra la rigida adesione di Camping alla sua dottrina unica e la tradizionale visione cristiana del mondo di Bacoccina. Questo scontro di ideologie alla fine portò alla decisione di Bacoccina di dimettersi da Family Radio, segnando un momento cruciale nel suo percorso religioso, così il servizio italiano di Family Radio (WYFR) fu presto interrotto. Eros Bacoccina, in qualità di pastore della chiesa italiana al 39 di Amazon Avenue a San Francisco, è riuscito a mantenere il sostegno di un gruppo di emigranti italiani a San Francisco e nella zona della Baia ed è stato in grado di sostenere la produzione del proprio quotidiano di 30 minuti, programma radiofonico in lingua italiana intitolato “La Buona Novella”. Questo programma e il programma originale di Family Radio sono stati trasmessi quotidianamente dalle stazioni NEXUS-IBA in FM e onde corte per diversi anni a partire dal 1979.
Legami familiari: i ruoli indispensabili di Carla Bacoccina e Tina Scopazzi
Nessun resoconto dello straordinario viaggio del pastore Eros Bacoccina sarebbe completo senza riconoscere i ruoli essenziali svolti da sua moglie Carla Bacoccina e dalla sorella di Eros, Tina Scopazzi. Attraverso ogni traguardo importante e ogni piccola sfida che Bacoccina ha dovuto affrontare, queste due donne straordinarie sono rimaste i suoi pilastri di sostegno, dimostrando un impegno incrollabile verso la sua missione cristiana.

Moglie e madre devota, Carla ha offerto sostegno emotivo e impegno attivo nel lavoro di Bacoccina. Condivise la sua visione di diffondere il Vangelo e la loro casa divenne il fulcro delle sue attività legate alla missione. L’abilità di Carla per l’organizzazione e la sua incrollabile pazienza e comprensione hanno contribuito in modo significativo alla capacità di Bacoccina di gestire i rigori dei suoi doveri pastorali, delle trasmissioni radiofoniche e degli sforzi evangelistici.

eros con le figlie 2Tina Bacoccina Scopazzi è stata un'altra figura determinante nella sua vita e missione. Con la sua ferma convinzione nella sua causa e il suo spirito forte, fornì il sostegno familiare tanto necessario. Il coinvolgimento di Tina è stato cruciale nelle prime fasi del ministero di Bacoccina, dove ha fornito guida e spesso ha agito come cassa di risonanza per i suoi pensieri e le sue idee. Il loro legame, forgiato attraverso esperienze condivise e un amore profondamente radicato, è stato una testimonianza del potere del sostegno familiare nel promuovere le ambizioni evangeliche di Bacoccina.
L'alba della Buona Novella.
Dopo che Eros Bacoccina lasciò Family Radio, continuò il suo progetto, inizialmente fondato da Amelio Giannetta a San Francisco, California, producendo il suo programma radiofonico quotidiano di 30 minuti chiamato “La Buona Novella”.

Il 4 luglio 2013, nel suo 60° anniversario dalla sua fondazione, La Buona Novella Broadcasts (un'organizzazione no-profit californiana) ha cessato tutte le operazioni, principalmente per mancanza di sostegno da parte degli ascoltatori e del gruppo di sostenitori anziani e morenti negli Stati Uniti. Anche Eros Bacoccina stava invecchiando e finalmente si ritirò. Per diversi mesi i suoi programmi radiofonici e le sue ripetizioni sono stati nuovamente trasmessi tramite trasmettitori NEXUS-IBA su AM/onde medie e onde corte.

Un’eredità di fede e di servizio.
Nonostante la cessazione delle attività di La Buona Novella Broadcasts nel 2013 a causa della mancanza di supporto e dell’invecchiamento della base donatori, i programmi radiofonici di Bacoccina sono stati trasmessi ancora per alcuni mesi sulle nostre emittenti. La sua eredità è sopravvissuta attraverso l’International Evangelical Fellowship, un gruppo di emigranti italiani che condividevano l’impegno di Bacoccina nella diffusione del messaggio evangelico di Cristo. Fin dalla sua nascita nel 1954, la missione del ministero è stata quella di predicare il messaggio di Gesù Cristo agli italiani in tutto il mondo.
Un'eredità d'amoreè stata la famiglia di Eros Bacoccina.
La grande eredità del pastore Eros Bacoccina risiede anche nella famiglia che lui e sua moglie Carla hanno allevato con immenso amore e fede. Le loro cinque figlie – Joyce, Angela, Jeanine, Esther e Anette – sono una testimonianza della dedizione dei loro genitori nell’instillare i valori della compassione, dell’integrità e dell’amore per Dio. Il forte fondamento cristiano della famiglia Bacoccina continua a essere un faro per molti, dimostrando il potere di trasformazione della fede e dell’amore di Dio.

Eros Bacoccina (2006) e il suo libro.
Questi valori sono stati tramandati con amore ai 14 nipoti e ai cinque pronipoti di Bacoccina. Ciascuno porta con sé un pezzo dello spirito del pastore Bacoccina e della sua costante dedizione al servizio di Dio. Continuano a onorare il loro amato nonno e bisnonno vivendo i principi che gli erano cari e sostenendo la fede cristiana che propagava diligentemente.

erosDalla sua nativa Italia alla sua patria adottiva degli Stati Uniti, l’eredità del pastore Bacoccina si estende ben oltre la sua famiglia biologica. Come padre spirituale di innumerevoli ascoltatori delle sue trasmissioni radiofoniche e dei fedeli della sua chiesa, la sua influenza continua a risuonare nei cuori delle molte vite che ha toccato. La sua vita è una testimonianza del potere di trasformazione della fede, dimostrando come il viaggio di un uomo verso Dio possa illuminare il percorso di innumerevoli altri.

Un ultimo addio.
Eros Bacoccina, stimato conduttore televisivo internazionale, amato marito, padre, nonno e bisnonno, è mancato il 21 novembre 2022. È ricordato per il suo servizio come ministro ordinato e per il suo impegno nella condivisione del Vangelo attraverso il programma radiofonico La Buona Novella, trasmessa in mondovisione. L’instancabile dedizione di Eros Bacoccina alla missione cristiana di raggiungere gli italiani in tutto il mondo con il Vangelo continuerà a ispirare coloro che continuano il suo lavoro.

La vita di Eros Bacoccina racconta la storia di un viaggio spirituale alimentato da un’incessante ricerca di un rapporto personale con Dio. La sua storia riflette il potere della fede di trasformare vite e comunità. Il viaggio di Bacoccina da chierichetto in Italia a pioniere delle trasmissioni radiofoniche cristiane italiane negli Stati Uniti è una testimonianza della sua profonda fede e del suo impegno al servizio degli altri. La sua eredità di predicazione mondiale e di missione cristiana continua a ispirare e guidare le generazioni future.

 

Pubblicato il Gen 03, 2024

di Raymond Stutz tratto da FB.

 futuro 2- Accelerazione dei disastri naturali (terremoti, attività vulcaniche, perturbazioni climatiche, brillamenti solari, epidemie) così come guerre e carestie che causano esodi di massa.

- Scomparsa di milioni di persone da tutta la terra in un batter d'occhio: questo è ciò che le Scritture (la Bibbia) chiamano: il Rapimento della Chiesa.

- Crollo finanziario causato a quel tempo dalle società segrete (Illuminati, Massoni, società occulte) seguito dall'istituzione di un governo mondiale (chiamato anche Nuovo Ordine Mondiale). È la denuncia di un governo ombra oligarchico che già esiste.

- Arrivo sulla scena mondiale di un uomo dotato di poteri soprannaturali.

- Quest'uomo sarà posto alla sua testa. Affermerà di essere il salvatore promesso da tutte le religioni e dopo 3 anni e mezzo affermerà di essere Dio stesso: è l'Anticristo.

- Firmata un'alleanza tra Israele e i paesi vicini.

- L'inizio della costruzione del 3° tempio a Gerusalemme.

futuro 3- La promozione dei chip (RFID, microchip, nanochip per la geolocalizzazione di tutti grazie al 5G). Dopo 3 anni e mezzo, un segno sul dorso della mano o sulla fronte sarà obbligatorio per dichiarare la propria fedeltà: sostituirà tutte le attuali carte (identità, vitalizie, banche, ecc.) e modificherà i comportamenti. L'attuale iniezione mondiale di sostanze che modificano il genoma (erroneamente chiamate “vaxx°°**”) è la preparazione per questo.

- Inizio della "70a settimana del profeta Daniele": un periodo di 7 anni di intenso tumulto sul pianeta. 

Cronologia dei 7 anni di tribolazione: 

- Questo è ciò che la Bibbia chiama la Tribolazione e la grande tribolazione.

- Durata: 7 anni in 2 parti di 3 anni e mezzo ciascuna, con la "tribolazione di mezzo" al termine dei primi 3,5 anni caratterizzata dalla rottura dell'alleanza stabilita dall'Anticristo.

- Il secondo periodo è chiamato la Grande Tribolazione.

- Questi 7 anni sono anni di giudizio attraverso disastri, ma anche guerre, perché la maggior parte degli esseri umani si rifiuterà di cambiare e si solleverà l'uno contro l'altro e contro il proprio Creatore.

- Al termine di questi 7 anni avverrà il Ritorno nella gloria di Gesù Cristo con i suoi: "Ecco, viene con le nuvole, e ogni occhio lo vedrà, e anche quelli che lo trafissero; e tutte le tribù della terra farà cordoglio davanti a lui, sì, Amen!» (Ap 1,7).

- Avrà luogo la grande battaglia di ARMAGEDDON: Gesù il Messia rappresentato dalla pietra (Daniele 2) distruggerà la grande statua (l'impero della Bestia) del sogno di Nabucodonosor.

- Poi stabilirà un regno di 1000 anni, chiamato il Millennio: è il grande sabato di Dio / l'istituzione del Regno del Re dei re Gesù Cristo sulla terra per 1000 anni. 

Fondamenti del Vangelo = Buone notizie: 

- Le religioni generalmente incoraggiano i loro credenti a compiere opere per rendersi graditi a Dio.

- La Verità è che Dio vuole stabilire un rapporto personale con ognuno di noi. Lui stesso è venuto per unirsi a noi nella nostra condizione umana, per vivere come noi, ma senza mai mancare il bersaglio (questo è il significato di "peccato").

- Tuttavia, il salario del peccato è la morte (Rom. 6:23), siamo tutti di fronte a questo fatto.

- Ma :

1) Gesù è morto crocifisso.

2) Fu sepolto per 3 giorni e 3 notti.

3) È risorto il 3° giorno.

futuro 4- Questi 3 fatti sono i più attestati di tutti i fatti storici, più delle campagne di Giulio Cesare ad esempio...

- Tutto si basa quindi su fatti e non su "pensieri".

- È qui che la nostra volontà e la nostra fede devono "impegnarsi":

- Se ci pentiamo (il che significa aver preso la decisione di cambiare) e poi crediamo che Egli sia morto al posto nostro, allora il salario del nostro peccato è pagato (e tutti abbiamo mancato il segno almeno una volta: mentire (l'esagerazione è una bugia ), furto, ecc.: Rom. 3:23).

- Beneficiamo allora del fatto di non morire più = riceviamo la Vita Eterna = Egli ci dona la Sua Vita.

- E nella nostra decisione di cambiare, dobbiamo includere l'obbedienza a Lui per amore e per sempre, come affermato in: Giovanni 14:21: "Chi ha i miei comandamenti e li osserva, è colui che 'ama' e v. 23: “Se uno mi ama, osserverà la mia parola”. 

La parabola del matrimonio 

- Gesù parlava in parabole per non essere compreso da tutti (Mc 4,11: "Egli (Gesù noi) disse loro: A voi è stato dato il mistero del regno di Dio; ma per chi è fuori tutto avviene in parabole»).

- Una delle parabole indica ciò che sta accadendo oggi: la parabola delle Nozze. Estratti: Luca 14: 16 - 21: "Un uomo diede una grande cena e invitò molta gente. All'ora della cena mandò il suo servo a dire agli ospiti: Venite, perché tutto è già pronto. Ma tutti all'unanimità iniziarono a scusa. Il primo gli disse: Ho comprato un campo e devo andare a trovarlo; scusami, ti prego. Un altro disse: Ho comprato cinque paia di buoi e li proverò; scusami, ti prego. . Un altro disse: Mi sono appena sposato, e per questo non posso andare. Il servo, al suo ritorno, riferì queste cose al suo padrone».

- Siamo attualmente nella 2a parte della Parabola:

- Luca 14:21 fine: "Allora il padrone di casa adirato disse al suo servo: Va' presto per le piazze e per le strade della città e conduci qui poveri, storpi, ciechi e zoppi ."

- Hai l'opportunità di condividere le Nozze di Gesù nel Suo Regno venendo rapito con i Suoi prima dei 7 anni di tribolazione. 

- Contatto tramite il sito: http://la-sentinelle.info/ (utilizzando la scheda contatti). Scoprirai maggiori dettagli navigandolo e seguendo i collegamenti (grazie alla scheda: "link") ad altri siti oa Facebook. Scegli la lingua nella home page in alto a sinistra.

Pubblicato il Ott 10, 2023
di Gianni Di Marco
tratto da FB
 
È scritto:
Poi il Filisteo disse a Davide: «Vieni qua, e darò la tua carne in pasto agli uccelli del cielo e alle bestie dei campi». Allora Davide rispose al Filisteo: «Tu vieni verso di me con la spada, con la lancia e con il giavellotto; ma io vengo verso di te nel nome del SIGNORE degli eserciti, del Dio delle schiere d'Israele che tu hai insultate. (1Samuele 17:44-45)
carro 2I credenti in Cristo, e non solo loro, sanno come finì:
Il Dio di Israele per mano di Davide uccise Goliath che era uno spauracchio per gli ebrei conficcandogli una pietra nella fronte, e Davide lo finì mozzandogli la testa.
LA STORIA SI RIPETE DI NUOVO:
"HAMAS HA DICHIARATO GUERRA AL DIO DI ISRAELE"
Israele non ha occupato quei territori....
Israele quei territori li ha conquistati nel conflitto del 1967 perché Dio era con lui e continua a portare avanti il suo progetto divino.
La guerra dei sei giorni fu un conflitto facente parte dei conflitti arabo-israeliani che vide contrapposti Israele e le nazioni confinanti Egitto, Siria e Giordania. Anche per via dell'effetto sorpresa, la guerra si tramutò in una netta e miracolosa vittoria israeliana nonostante la superiorità numerica degli arabi.
Si, gli israeliani vinsero perché Dio era con loro.
Anche oggi Hamas non sta combattendo contro Israele ma contro il Dio di Israele il cui nome è YHWH....Solo per questo motivo Hamas dovrebbe essere terrorizzato di quello che potrebbe accadergli per mano del Dio d'Israele.
ISRAELE VINCERÀ PERCHÉ COSI È SCRITTO NELLA PAROLA DI DIO
È scritto:
Allora Gerusalemme sarà chiamata il trono del Signore; tutte le nazioni si raduneranno a Gerusalemme nel nome del Signore,
e non cammineranno più secondo la caparbietà del loro cuore malvagio.
(Geremia 3:17)
DIO BENEDICA E PROTEGGA ISRAELE FINO AL GIORNO DI CRISTO GESÙ

Pubblicato il Mag 11, 2024

3/5/2024  LETTERA APERTA Dott.ssa Angelica Edna Calo Livne

Al Direttore del Corriere della Sera.

Scrivo a Lei gentilissimo Direttore, con la speranza che abbiate il coraggio di pubblicare questo mio disperato messaggio. Voi che siete il piu importante giornale d’Italia dove sono nata, perche’ vorrei che le mie parole arrivassero a piu’ persone possibile ma specialmente ai miei colleghi docenti delle universita’e ai loro ignari studenti!!!!

WhatsApp Image 2024 05 08 at 20.44.48Vi scrivo da una stanza blindata a un kilometro e 200 metri dal Libano, davanti alle cittadine di Rmesh, Marun el Ras e Yarun da dove .....in questo preciso momento Hezbollah lanciano missili mortali sulla mia casa nel Kibbuz Sasa in Israele. Vi scrivo affinche’ le studentesse incatenate davanti alla Sapienza, dove ho studiato sociologia quasi cinquant’anni fa, e gli altri studenti che si aggregano alle manifestazioni propal capiscano per chi stanno dimostrando, affinche’ si rendano conto del grado di strumentalizzazione delle quali sono ignare vittime. Manifestano affinche’ la loro universita’ e gli altri atenei italiani interrompano gli accordi scientifici con le universita’ israeliane quelle dove noi, fianco a fianco con i nostri colleghi arabi cristiani e musulmani pubblichiamo ogni anno, centinaia di ricerche innovative in campo medico, biologico, umanistico, pedagogico, ricerche di fisica e matematica.WhatsApp Image 2024 05 08 at 20.45.34Manifestano, inneggiando a morte e distruzione, fomentati da un odio insano e inspiegabile, a favore dei terroristi di Hamas – esseri inumani e satanici che dall’alba del 7 ottobre 2023 hanno perpetrato crimini inenarrabili su neonati, donne incinte, vecchi e ragazzi, perfino sui loro animali domestici. Questi giovani inconsapevoli e sprovveduti devono sapere che coloro che sono accorsi ad aiutare i loro coetanei, bombardati e massacrati che erano al Festival Nova, hanno trovato un campo sterminato di corpi smembrati, cadaveri di ragazze della loro eta’ sul quale la scientifica ha rilevato piu’ di 40 tipi diversi di sperma. Perche’ coloro per cui queste giovani si battono “valorosamente”, hanno violentato anche i cadaveri, si sono filmati e hanno diffuso i loro scellerati video. E a El Jazeera si sono complimentati! WhatsApp Image 2024 05 08 at 20.48.40Fate sapere agli studenti e ai miei colleghi delle Universita’ italiane e magari anche a quelli della Columbia University, che hanno firmato il documento contro i rapporti con Israele, che all’Universita’ di Tel Hai, dove io insegno, non si puo’ entrare perche’ e’ bombardata giornalmente dagli Hezbollah che annunciano ogni giorno che ci sara’ un altro 7 ottobre. Mostrate loro le immagini dei bambini di Beeri, di Nir Oz e degli altri kibbuzim del sud di Israele, rapiti in motocicletta e gettati in pasto ai loro coetanei nelle piazze di Gaza, che li hanno lapidati al grido di Allah Uakbar e Itbach El Yahud- Allah e’ Grande e Morte all’Ebreo!!!!!!! Da noi i bambini piantano alberi, giocano e disegnano la vita perche il nostro inno e’ Am Israel Hai- Il popolo d’Israele vive. Sono cresciuti, per nostra scelta, nell’amore e nella speranza.

All’indomani del 7 ottobre, sono iniziate la manifestazioni contro Israele e, in risposta alle atrocita’ perpetrate da Hamas verso i civili israeliani, la leadership propal ha escogitato l’ennesimo metodo populistico di conquista dei cuori buoni degli italiani adottando spudoratamente la parola “genocidio” lo slogan perfetto per distocere la verita’ , per camuffare l’intento di cancellare con la forza tutti i cittadini israeliani from the river to the sea da un fazzolettino di terra, invisibile sulle carte geografiche, riconosciuto nel 1947 dall’ONU, WhatsApp Image 2024 05 08 at 20.49.04come Stato, accanto allo Stato palestinese che i leaders hanno preferito non creare mai per poter sfruttare le ingenti donazioni da tutto il mondo a scopi personali e creare una bomba a orologeria di civili palestinesi scudi umani. L’insulso incatenamento delle studentesse, le firme dei docenti contro gli accordi con gli atenei israeliani, sono un’offesa al grande poeta Halil Jubran, alle cantanti famose che celebrarono l’amore e infuocarono i cuori arabi- Fairuz e Um Kultum, sono un’onta alla cultura araba tutta che ha dato al mondo gli algoritmi e indimenticabili progetti architettonici. Stare dalla parte dei terroristi di Hamas contro Israele e contro il popolo palestinese da loro sfruttato e strumentalizzato e’ un’offesa all’umanita’, ai valori di solidarieta’, compassione, aiuto reciproco e rispetto per ogni creatura umana .

Dott.ssa Angelica Edna Calo Livne

Docente all’universita’ di Tel Hai in Galilea e Fondatrice del Teatro Multiculturale di Beresheet LaShalom

www.beresheetlashalom.org

Dr. Angelica Edna Calo Livne

Lecturer at Tel Hai College

CEO and Founder of Beresheet LaShalom Foundation

+972-54-2874261

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Pubblicato il Ott 08, 2023
di Gianni Di Marco (tratto da FB)
 
CREDENTI PREOCCUPATI E SPAVENTATI....
AVRANNO FORSE DIMENTICATO CHE CRISTO LI VERRÀ A RAPIRE?
Vedo credenti in Cristo spaventati...credenti in Cristo che menzionano preoccupati e pieni di paura una eventuale terza guerra mondiale in un prossimo futuro come se ciò li riguardasse in prima persona.
Piuttosto, anche se i tempi che stiamo vivendo sono difficili, dobbiamo rallegrarci in quanto questi tempi annunciano ai credenti in Cristo che Gesù sta per venire a rapire la sua chiesa per introdurla nella gloria del cielo.
Insomma, dobbiamo costantemente allenare la nostra mente a esercitare il discernimento dei tempi focalizzando il nostro cuore sull'imminente rapimento della Chiesa.
Gesù disse:
giovanni 14"Il vostro cuore non sia turbato; credete in Dio e credete anche in me. Nella casa del Padre mio ci sono molte dimore; se no, ve lo avrei detto; io vado a prepararvi un posto. E quando sarò andato e vi avrò preparato il posto, ritornerò e vi accoglierò presso di me, affinché dove sono io siate anche voi."
(Giovanni 14:1-3)
Ecco, i credenti in Cristo più che essere spaventati per una eventuale terza guerra mondiale, (che non li riguarderà perché non ci saranno) usino le proprie energie per continuare ad annunciare il Vangelo a un mondo ormai distrutto dal peccato dando la possibilità a tutti (finché c'è ancora tempo) di salvarsi mediante il sacrificio espiatorio di Cristo Gesù il Signore.
È scritto:
E con molte altre parole Pietro li scongiurava e li esortava, dicendo:
«Salvatevi da questa perversa generazione».
(Atti 2:40)
Dunque cari fratelli in Cristo, non preoccupiamoci di quello che accadrà a questo mondo, perché prima che le cose precipiteranno saremo tolti da questo mondo e introdotti nel cielo dal figlio di Dio Cristo Gesù nostro Signore e Salvatore.
È scritto:
E lo Spirito e la sposa dicono:
«Vieni!». E chi ode dica: «Vieni».
E chi ha sete, venga; e chi vuole, prenda in dono dell'acqua della vita.
(Apocalisse 22:17)
GLORIA A DIO

IN DIRETTA

Ora in onda:
LA DIRETTA DI CRISTIANI ONLINE
e dalle ore 20:40:
I PROGRAMMI DI RVS
logo black

Radio Evangelica di Foggia
Associazione RL - Radio Logos

Sede: via Taranto, 24 - 71121 Foggia
Impianti di trasmissione: via Trinitapoli Km 1,5
Tel: 0881709918 - cell. +39 3382510347

Indirizzo mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Posta PEC: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Informazioni

Cod.Fiscale: 94004460716;

Concessione ministeriale/Dab n. 902755/1066;

Registro Operatori di Comunicazione n. 4037;

Testata Giornalistica n. 16/96 del 15/10/96;

Direttore Responsabile: Paolo Jugovac;

Licenza SIAE: RR/FG/01;

Licenza SCF: 862/18;

Licenza LEA: RL_2020_91;

Conto Corrente Postale n. 16588717 intestato a Radio Logos - Foggia

IBAN: IT67D0760115700000016588717

Please publish modules in offcanvas position.