Notizie e pubblicazioni

Pubblicato il Ago 19, 2021

Da FB di Giovanna Bernardini.

Il ritorno di Gesù in terra sarà un avvenimento segnato sia da grande gioia che da gran terrore, perché sebbene Egli sia scudo per tutti coloro che credono in Lui,

la Sua ira sarà riversata su tutti coloro che non riconoscerà come

figli!

il castigo“Poi vidi il cielo aperto,

ed ecco apparire un cavallo bianco. Colui che lo cavalcava si chiama

Fedele e Veritiero; perché giudica e combatte con giustizia.

I suoi occhi erano una fiamma di fuoco, sul suo capo vi erano molti diademi e portava scritto un nome che nessuno conosce fuorché lui.

Era vestito di una veste tinta di sangue e il suo nome è la Parola di Dio.

Gli eserciti che sono nel cielo lo seguivano sopra cavalli bianchi, ed erano vestiti di lino fino bianco e puro.

Dalla bocca gli usciva una

spada affilata per colpire le nazioni;

ed egli le governerà con una verga di ferro, e pigerà il tino del vino dell'ira ardente del Dio onnipotente.

E sulla veste e sulla coscia porta scritto questo nome: RE DEI RE E SIGNORE DEI SIGNORI".

Apocalisse 19:11-16

Questa sicuramente non è l'immagine di Cristo che molti amano rappresentare,

MA È QUELLA BIBLICA!

Gli increduli non passano oggi notti insonni nel timore di incontrare Dio, perché hanno detto loro:

“Dio vi ama ed ha un meraviglioso

piano per la vostra vita".

A loro non è stato detto della necessità di fuggire dall'ira che sta per piombargli addosso, perché sono stati rassicurati che questo loro non avverrà. . .!

È stato loro detto che Dio li ama incondizionatamente, il che, per loro, significa che come hanno vissuto e vivono non avrà per loro alcuna conseguenza e che, anzi,

va bene così come si trovano.

Certo essi non sentono la minaccia del giudizio di Dio.

Perché dovrebbero?

Eppure il messaggio dell'Evangelo è questo: SALVEZZA O GIUDIZIO!

Tutti coloro che ripongono la loro fiducia in Cristo come loro Salvatore e Signore sono salvati,

ma tutti coloro che non avranno

riconosciuto il sacrificio fatto da Gesù per loro e lo avranno rifiutato con incredulità e ribellione, Dio riverserà

su di loro la Sua Santa e

Giusta Ira Eterna!

Il Signore continua ad avvertire;

le Sue sentinelle continuano ad avvertire;

Vangelo di DioNON CI SARANNO ZONE NEUTRE:

O CON CRISTO O CONTRO DI LUI!

Ed allora saranno pianti, grida e

stridore di denti!

Ognuno sarà responsabile di se stesso

davanti a Dio!

Oggi è il giorno della Salvezza!

Per l’amor di Dio, e per amor di

te stesso non rimandare!

Pubblicato il Gen 09, 2021

israele 3Sono nato millenni prima di essere rinominato Palestina dai conquistatori romani , prima che Maometto emettesse il suo primo respiro , e prima che l'ONU decidesse di dividermi a metà e girasse le mie terre orientali creando la Giordania . Il mio popolo , gli ebrei , mantennero qui comunità per 3000 anni , cioè fino a quando gli arabi decisero di massacrarli senza ragione alcuna nel 1920 e nel 1929 . Centinaia di civili furono uccisi , la maggior parte dei quali erano donne e bambini. Nel frattempo , gli stati dei loro fratelli massacrarono o esiliarono 1.000.000 di ebrei dalle loro terre - cancellando la loro storia plurimilleraria.

Sono stato attaccato quattro volte da eserciti arabi da quando dichiarai l'indipendenza nel 1948.Dissi agli arabi che vivevano nella mia terra che erano invitati a rimanere , erano i benvenuti,ma gli fu detto dagli stati limitrofi di lasciare temporaneamente le loro case mentre gli ebrei venivano "gettati in mare" . Offrii un messaggio di pace dal giorno in cui nacqui , ma i miei nemici risposero solo con i proiettili,bombe e sangue. . Io sono una sopravvissuta - ho vinto ogni guerra . Rendendosi conto che non potevano sconfiggermi con le armi , i miei nemici si sono rivolti ad una propaganda menzognera ...

israele 2Più e più volte , il mio nome è stato infangato .Anche se ciascuna di queste bugie è poi stata smentita , i miei nemici continuano ad accusarmi che sto commettendo un genocidio. Dare opportunità educative ai palestinesi e' forse"genocidio" ? Il 20 % degli studenti dell'Università di Haifa sono arabi. Se io sono un aggressore che ha esiliato tutti gli arabi nel 1948 , perché il 20 % dei miei cittadini sono arabi con pieni diritti? Sono forse apparsi magicamente dal nulla? Mi ritirai dall'intero Sinai e dalla striscia di Gaza , sradicando la mia gente dalle loro case , solo per la speranza di pace !!!

In combattimento , io rischio la vita dei miei figli adolescenti al fine di minimizzare le perdite di civili palestinesi . Faccio ogni tentativo di colpire solo i terroristi , mettendo per questo spesso i miei soldati in pericolo . In tempo di guerra , faccio cadere volantini sulle aree che debbono essere attaccate , avvertendo i civili di evacuare .Esiste un altro esercito nella storia dell'umanità che ha fatto questo per il suo nemico? Ho aspettato 8 anni per fermare Hamas dal suo lancio di razzi quotidiani sui miei asili e i miei ospedali. Io sono paziente , ma la mia pazienza non è infinita ...

Ho creato Intel . Microsoft NT e tecnologia cellulare , scopro nuove medicine per curare malattie devastanti , e ho il maggior numero al mondo in pubblicazioni scientifiche pro israele 1capite . Mando missioni umanitarie nei paesi in via di sviluppo , compresi i paesi musulmani. Ho assorbito centinaia di rifugiati musulmani che hanno affrontato il genocidio in Darfur - i rifugiati che nessun Stato musulmano voleva accettare...

Io sono uno dei paesi più piccoli al mondo , e probabilmente la più testarda , mi rifiuto di rinunciare alla speranza di pace . I miei amici mi sostengono non a causa di una lobby, ma perché vedono la verità - io sono il cuore del Medio Oriente , e la speranza per il suo futuro . Il mio profeta disse , "Nessuna nazione alzerà più la spada contro un'altra nazione ", e cercherò e tentero' fino a quando queste parole non si avvereranno...

Perché io sono Israele ....

                                                                                                             tratto da Facebook  ..."noi che amiamo Israele"

Pubblicato il Set 21, 2020

tieni duro 4

di Daniela P. (Facebook)

Non so cosa tu stia vivendo in questo momento, o che periodo tu stia passando... ma vorrei incoraggiarti! Qualunque sia la situazione che stai attraversando, tieni duro, perché ne vale la pena.

Anche se la prova può essere così intensa e così difficile che a volte ti sembra di attraversare il fuoco, la verità è che le tue prove diventeranno le tue più belle testimonianze.

Tante vite sono meravigliose testimonianze!

tieni duro 2Pensiamo a Joyce Meyer: una giovane donna maltrattata sessualmente, mentalmente, emotivamente e verbalmente da suo padre, è diventata un'insegnante e un'incoraggiatrice di fama mondiale!

Lo stesso vale per Nick Vujicic: un bambino disabile, solitario, con idee suicide, nato senza braccia e gambe, è diventato un marito e un padre amorevole che con il suo messaggio raggiunge milioni di persone...!

Nella Bibbia, possiamo anche leggere la storia di Ester, un'orfana deportata che divenne regina e della quale Dio si servì per salvare un gran numero di persone.

Quindi, voglio dirti oggi che la dura prova che stai attraversando non ti consumerà, ma piuttosto ti modellerà in accordo al piano che Dio ha per la tua vita.

Non sei oppressa... Dio ti sta preparando!

tieni duro 1Com'è scritto nella Bibbia: "Quando dovrai attraversare le acque, io sarò con te; quando attraverserai i fiumi, essi non ti sommergeranno; quando camminerai nel fuoco non sarai bruciato e la fiamma non ti consumerà". (Isaia 43:2)

È vero... nel momento in cui ci affidiamo a Dio, gli diamo tutto, ci fidiamo di Lui incondizionatamente, allora ciò che potrebbe schiacciarci diventa la nostra forza, la nostra storia più bella, la nostra più grande testimonianza per la gloria di Dio.

T'invito a meditare e ad applicare il magnifico versetto che dice: "Il SIGNORE sarà un rifugio sicuro per l'oppresso, un rifugio sicuro in tempo d'angoscia". (Salmi 9:9)

Fai di Dio la tua torre, la tua fortezza, e prendi coraggio. Questa prova non durerà per sempre, e ciò che ne scaturirà sarà una gloriosa testimonianza che rivelerà la gloria e la potenza miracolosa del nostro Dio!

Pubblicato il Ago 05, 2021
Da FB (di Alessio Pancani)
 
Il 14 agosto 2018 Roland e Véronique sono in viaggio verso la Francia di ritorno da una vacanza in Toscana. Verso le 11.30 una spia rossa si accende sul cruscotto dell’auto e morandi 2segnala: “Serio problema al motore, recarsi in officina”. Piove a dirotto, il traffico è intenso, Roland esce dall’autostrada a Genova, proprio all’ultima uscita prima del ponte Morandi. Fuori dall’autostrada la spia si spegne e la coppia decide di riprendere l’autostrada verso la Francia ma all’ingresso successivo subito dopo il famoso ponte. Pochi minuti dopo il telefono squilla e qualcuno preoccupato chiede loro dove si trovano. Così vengono a conoscenza della tragedia: il ponte Morandi è crollato alle 11 e 36.
Avremmo potuto precipitare anche noi, dice Roland; al momento di uscire dall’autostrada il ponte era intatto, quando abbiamo ripreso l’autostrada era crollato.
Un’altra certezza: la spia rossa non si è più accesa né quel giorno né mai. Dio aveva evitato loro quel dramma. Per la vita del Suoi figli Dio ha certamente dei progetti e per vie diverse e in diversi modi li esegue.
Véronique è ancora oggi molto scossa quando rivede le immagini del ponte crollato e prega per le famiglie colpite da quella tragedia.
– Se fossimo morti a Genova noi che siamo credenti ci saremmo trovati alla presenza di Dio il nostro Padre celeste, affermano Roland e Véronique con convinzione. Ma poiché ha voluto lasciarci in vita desideriamo aiutare altre persone a trovare in Gesù la pace con Dio; e quando l’avranno trovata non temeranno più la morte!

Pubblicato il Ott 17, 2020

radio logos okk... Nel 1976 arrivò una seconda, decisiva, sentenza della Corte Costituzionale (n. 202 del 28 luglio 1976[4]): venne liberalizzata la trasmissione via etere in ambito locale. Le radio libere ebbero così copertura legale; da allora poterono moltiplicarsi su tutto il territorio nazionale. Il fenomeno fu considerato, inizialmente, più come una moda temporanea che come un'evoluzione del modo di concepire la radiofonia in Italia, ma nel tempo molte emittenti dimostrarono di poter competere qualitativamente con le emittenti 

radio logos logo 06 11 2014 copypubbliche. La limitazione territoriale venne superata creando reti interconnesse (network) che coprirono l'intero territorio nazionale. In pochi anni l'emittenza
radiofonica privata si impose non più come alternativa all'emittenza pubblica, ma come principale fucina di idee e di professionisti (disc jockey e tecnici) con capacità professionali sempre maggiori. Questo regime di concorrenza giovò anche alla stessa Rai, che si vide costretta a puntare su trasmissioni innovative e mirate che difficilmente avrebbero avuto modo di essere realizzate senza lo stimolo della concorrenza.

Radio Ciroma 105.7 di Cosenza, insieme a Radio Onda Rossa di Roma, Radio
Onda d'Urto di Brescia, Radio 2000 Blackout, Radio Evangelo Piemonte e
Radio Torino Biblica, entrambe di Torino, Radio Logos di Foggia, Radio
Beckwith Evangelica di Luserna San Giovanni e Radio Voce della Speranza di
Firenze, sono oggi le uniche radio libere, totalmente autogestite e autofinanziate e
non commerciali, presenti nell'etere e nel panorama radiofonico italiano.  (Wikipedia)

Pubblicato il Giu 16, 2020

Questi sono solo alcuni dei tantissimi passi della Scrittura che vietano l'idolatria.

Di Luigi Vairo

idolatria 12“Allora Iddio pronunziò tutte queste parole, dicendo: “Io sono l´Eterno, l´Iddio tuo, che ti ho tratto dal paese d´Egitto, dalla casa di servitù. Non avere altri dei nel mio cospetto.
Non ti fare scultura alcuna né immagine alcuna delle cose che sono lassù ne´ cieli o quaggiù sulla terra o nelle acque sotto la terra; non ti prostrare dinanzi a tali cose e non servir loro, perché io, l´Eterno, l´Iddio tuo, sono un Dio geloso che punisco l´iniquità dei padri sui figliuoli fino alla terza e alla quarta generazione di quelli che mi odiano, e uso benignità, fino alla millesima generazione, verso quelli che m´amano e osservano i miei comandamenti.” (Esodo 20:1,6)idolatria 11

“E come Pietro entrava, Cornelio, fattoglisi incontro, gli si gittò ai piedi, e l´adorò. Ma Pietro lo rialzò, dicendo: Lèvati, anch´io sono uomo!“ (Atti 10:25,26)

“E l´angelo mi disse: Scrivi: Beati quelli che sono invitati alla cena delle nozze dell´Agnello. E mi disse: Queste sono le veraci parole di Dio.
E io mi prostrai ai suoi piedi per adorarlo.
Ed egli mi disse: Guardati dal farlo; io sono tuo conservo e de´ tuoi fratelli che serbano la testimonianza di Gesù: adora Iddio!“ (Apocalisse 19:9,10)

idolatria 9“E il resto degli uomini che non furono uccisi da queste piaghe, non si ravvidero delle opere delle loro mani si da non adorar più i demoni e gl´idoli d´oro e d´argento e di rame e di pietra e di legno, i quali non possono né vedere, né udire, né camminare” (Apocalisse 9:20)

“Beati coloro che lavano le loro vesti per aver diritto all´albero della vita e per entrare per le porte nella città! Fuori i cani, gli stregoni, i fornicatori, gli omicidi, gli idolatri e chiunque ama e pratica la menzogna.” (Apocalisse 22:14,15)

idolatria 8“V´ho scritto nella mia epistola di non mischiarvi coi fornicatori; non del tutto però coi fornicatori di questo mondo, o con gli avari e i rapaci, e con gl´idolatri; perché altrimenti dovreste uscire dal mondo; ma quel che v´ho scritto è di non mischiarvi con alcuno che, chiamandosi fratello, sia un fornicatore, o un avaro, o un idolatra, o un oltraggiatore, o un ubriacone, o un rapace; con un tale non dovete neppur mangiare. Poiché, ho io forse da giudicar que´ di fuori? Non giudicate voi quelli di dentro? Que´ di fuori li giudica Iddio. Togliete il malvagio di mezzo a voi stessi.“ (1° Corinzi 5:9,12)

“Così parla l´Eterno degli eserciti, l´Iddio d´Israele: Voi e le vostre mogli lo dite con la vostra bocca e lo mettete ad effetto con le vostre mani; voi dite: – Vogliamo adempiere i voti che abbiamo fatti, offrendo profumi alla regina del cielo e facendole delle libazioni.
– Sì, voi adempite i vostri voti; sì, voi mandate ad effetto i vostri voti; perciò ascoltate la parola dellidolatria 13´Eterno, o voi tutti di Giuda, che dimorate nel paese d´Egitto! Ecco, io lo giuro per il mio gran nome, dice l´Eterno; in tutto il paese d´Egitto il mio nome non sarà più invocato dalla bocca d´alcun uomo di Giuda che dica: – Il Signore, l´Eterno, vive! – Ecco, io vigilo su loro per il loro male, e non per il loro bene; e tutti gli uomini di Giuda che sono nel paese d´Egitto saranno consumati dalla spada e dalla fame, finché non siano interamente scomparsi.” (Geremia 44:25,27)

“I loro idoli sono argento ed oro, opera di mano d´uomo.
idolatria 7Hanno bocca e non parlano, hanno occhi e non vedono, hanno orecchi e non odono, hanno naso e non odorano, hanno mani e non toccano, hanno piedi e non camminano, la loro gola non rende alcun suono.
Come loro sian quelli che li fanno, tutti quelli che in essi confidano.” (Salmo 115:4,8)


“… tu hai quivi di quelli che professano la dottrina di Balaam, il quale insegnava a Balac a porre un intoppo davanti ai figliuoli d´Israele, inducendoli a mangiare delle cose sacrificate agli idoli e a fornicare. Così hai anche tu di quelli che in simil guisa professano la dottrina dei Nicolaiti.
idolatria 6Ravvediti dunque; se no, verrò tosto a te, e combatterò contro a loro con la spada della mia bocca. Chi ha orecchio ascolti ciò che lo Spirito dice alle chiese.
… ho questo contro a te: che tu tolleri quella donna Jezabel, che si dice profetessa e insegna e seduce i miei servitori perché commettano fornicazione e mangino cose sacrificate agl´idoli.“ (Apocalisse 2:14,20)

“Poiché è parso bene allo Spirito Santo ed a noi di non imporvi altro peso all´infuori di queste cose, che sono necessarie; cioè: che v´asteniate dalle cose sacrificate agl´idoli, dal sangue, dalle cose soffocate, e dalla fornicazione; dalle quali cose ben farete a guardarvi. State sani.” (Atti 15:28,29)idolatria 5

“Quanto ai Gentili che hanno creduto, noi abbiamo loro scritto, avendo deciso che debbano astenersi dalle cose sacrificate agl´idoli, dal sangue, dalle cose soffocate, e dalla fornicazione.” (Atti 21:25)

“Guardate l´Israele secondo la carne; quelli che mangiano i sacrifici non hanno essi comunione con l´altare? Che dico io dunque? Che la carne sacrificata agl´idoli sia qualcosa? Che un idolo sia qualcosa? Tutt´altro; io dico che le carni che i Gentili sacrificano, le sacrificano ai demoni e non a Dio; or io non voglio che abbiate comunione coi demoni. Voi non potete idolatria 4 Copiabere il calice del Signore e il calice de´ demoni; voi non potete partecipare alla mensa del Signore e alla mensa dei demoni.
O vogliamo noi provocare il Signore a gelosia? Siamo noi più forti di lui? “ (1° Corinzi 10:18,22)


“Or mentre Paolo li aspettava in Atene, lo spirito gli s´inacerbiva dentro a veder la città piena d´idoli.” (Atti 17:16)

“L´Iddio che ha fatto il mondo e tutte le cose che sono in esso, essendo Signore del cielo e della terra, non abita in templi fatti d´opera di mano; e non è servito da mani d´uomini; come se avesse bisogno di alcuna cosa; Egli, che dà a tutti la vita, il fiato ed ogni cosa.
idolatria 3 CopiaEgli ha tratto da un solo tutte le nazioni degli uomini perché abitino su tutta la faccia della terra, avendo determinato le epoche loro assegnate, e i confini della loro abitazione, affinché cerchino Dio, se mai giungano a trovarlo, come a tastoni, benché Egli non sia lungi da ciascun di noi. Difatti, in lui viviamo, ci moviamo, e siamo, come anche alcuni de´ vostri poeti han detto: “Poiché siamo anche sua progenie”.
Essendo dunque progenie di Dio, non dobbiam credere che la Divinità sia simile ad oro, ad argento, o a pietra scolpiti dall´arte e dall´immaginazione umana.
Iddio dunque, passando sopra ai tempi dell´ignoranza, fa ora annunziare agli uomini che tutti, per ogni dove, abbiano a ravvedersi, perché ha fissato un giorno, nei quale giudicherà il mondo con giustizia, per mezzo dell´uomo ch´Egli ha stabilito; del che ha fatto fede a tutti, avendolo risuscitato dai morti.” (Atti 17:24,31)

“Non si trovi in mezzo a te chi faccia passare il suo figliuolo o la sua figliuola per il fuoco, né chi eserciti la divinazione, né pronosticatore, né augure, né mago, né incantatore, né chi consulti gli spiriti, né chi dica la buona fortuna, né negromante (cioè chi evochi i morti); perché chiunque fa queste cose è in abominio all´Eterno” (Deuteronomio 18:11)

india 2“Ma Gesù gli disse: Lascia i morti seppellire i loro morti; ma tu va´ ad annunziare il regno di Dio. E un altro ancora gli disse: Ti seguiterò, Signore, ma permettimi prima d´accomiatarmi da que´ di casa mia. Ma Gesù gli disse: Nessuno che abbia messo la mano all´aratro e poi riguardi indietro, è adatto al regno di Dio.” (Luca 9:60)

“La siccità sovrasta alle sue acque, che saran prosciugate, poiché è un paese d´immagini scolpite, vanno in delirio per quegli spauracchi dei loro idoli.” (Geremia 50:38)

“… le loro statue son messe sopra animali, su bestie da soma; quest´idoli che voi portavate qua e là son diventati un carico; un peso per la bestia stanca! Son caduti, son crollati assieme, non possono salvare il carico…” (Isaia 46:1,3)

“E volgeran le spalle, coperti d´onta, quelli che confidano negl´idoli scolpiti e dicono alle immagini fuse: “Voi siete i nostri dèi!” (Isaia 42:17)

idolatria 1 Copia“Ecco, tutti quanti costoro non sono che vanità; le loro opere sono nulla, e i loro idoli non sono che vento e cose da niente.” (Isaia 41:29)

“Allora Gesù gli disse: Va´, Satana, poiché sta scritto: Adora il Signore Iddio tuo, ed a lui solo rendi il culto.“ (Matteo 4:10)

“Io sono l´Eterno; tale è il mio nome; e io non darò la mia gloria ad un altro, né la lode che m´appartiene agl´idoli.” (Isaia 42:8)

“Chi vince erediterà queste cose; e io gli sarò Dio, ed egli mi sarà figliuolo; ma quanto ai codardi, agl´increduli, agli abominevoli, agli omicidi, ai fornicatori, agli stregoni, agli idolatri e a tutti i bugiardi, la loro parte sarà nello stagno ardente di fuoco e di zolfo, che è la morte seconda.” (Apocalisse 21:7,8)

“Ma l´ora viene, anzi è già venuta, che i veri adoratori adoreranno il Padre in ispirito e verità; poiché tali sono gli adoratori che il Padre richiede.
Iddio è spirito; e quelli che l´adorano, bisogna che l´adorino in ispirito e verità.”
Giovanni 4:23,24

Un video che analizza l'origine dell'idolatria nella chiesa cattolica romana

Per approfondire:
Le statue e le immagini - Confutazione della dottrina papista
http://eresiechiesacattolica.blogspot.it/…/le-statue-e-le-i…

La venerazione delle reliquie è idolatria http://eresiechiesacattolica.blogspot.it/…/la-frode-delle-r…
#idolatria #chiesacattolicaromana #reliquie

IN DIRETTA

Ora in onda Musica
logo black

Radio Evangelica di Foggia
Associazione RL - Radio Logos

Sede: via Taranto, 24 - 71121 Foggia
Impianti di trasmissione: via Trinitapoli Km 1,5
Tel: 0881709918 - cell. +39 3382510347

Indirizzo mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Posta PEC: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Informazioni

Cod.Fiscale: 94004460716;

Concessione ministeriale n. 902755;

Registro Operatori di Comunicazione n. 4037;

Testata Giornalistica n. 16/96 del 15/10/96;

Licenza SIAE: RR/FG/01;

Licenza SCF: 862/18;

Conto Corrente Postale n. 16588717 intestato a Radio Logos - Foggia

IBAN: IT67D0760115700000016588717

Please publish modules in offcanvas position.